Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 16 marzo 2011

Genti italiane, fratelli d' Italia... AUGURI

Non starò qui a fare la cronistoria dell'unificazione dell' Italia, della nostra amata Patria che per vecchi e ormai lontani motivi ci vergognamo di chiamare tale, ma voglio solo onorare tutti i popoli che l'hanno creata, che la abitano e che l'hanno resa grande.

Per cui i miei auguri più sentiti vanno a tutti.

Ai maremmani, ai lunigiani, ai galluresi, ai brianzoli, agli irpini, ai sabini, ai cilentesi e ai canavesi.

Ai ciociari, ai garfagnesi, ai carnici, agli aspromontini, ai murgesi, ai polesinesi, agli abitanti della trinacria, del triveneto e della capitanata.

Un augurio insomma a tutti, anche ai padani che non si sentono italiani ma che hanno combattuto per fare un paese unito.

Genti d' Italia, fratelli d' Italia, auguri a tutti noi
e al nostro Bel Paese vanto e lustro del mondo intero.



le mie scuse alle aree italiane non menzionate e a quelle che hanno visto storpiato il loro nome
spero che l'intento sia comunque stato capito.

Nessun commento:

Posta un commento