Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 3 giugno 2011

Spamma tu che spammo anch'io, la guerra della pubblicità.

La pubblicità è l'anima del commercio. Questa regola semplice ed elementare la conosciamo di sicuro tutti e tutti sappiamo che la pubblicità per essere vista ha bisogno di un mezzo che la veicoli. Questi mezzi normalmente sono a pagamento ed in alcuni casi richiedono anche un notevole esborso in danaro. Che esso sia radiofonico, televisivo, internettiano, a mezzo stampa od un semplice cartellone stradale poco importa, o meglio, molto importa a seconda dei limiti di spesa che ci siamo imposti, di cosa stiamo pubblicizzando ed il target di consumatori che vogliamo raggiungere ma soprattutto quello che più importa è che la nostra pubblicità sia bene in vista in un luogo di passaggio, molto frequentato,  ed abbastanza originale da attrarre l'attenzione della gente.
Più centrale e frequentato sarà il viale, o più visto e seguito il programma televisivo o radiofonico o visitato il sito web che la ospita, tanto più la nostra pubblicità potrà farci avere un ritorno economico adeguato alla spesa sostenuta per realizzarla.

Detto questo va da se che per vendere la propria mercanzia bisogna metterla in mostra, ed è qui che subentra l'aggregatore OkNotizie, una vetrina nata per mettere insieme NOTIZIE ed altre RISORSE reperite sul web per renderle rintracciabili in un unico contenitore dove gli utenti/visitatori  possono votarle e decretarne così la loro permanenza in HOME e quindi la loro VISIBILITA' ed oggi usato invece per vendere pubblicità o meglio 'spazi pubblicitari '.

Quello che succede su questo nostro beneamato social (social in quanto ti permette di fare dei commenti ed interagire con gli altri utenti) è proprio questo, c'è un abuso di questo mezzo per proporre la vendita, di prodotti per le più svariate necessità, insomma del vero e proprio SPAM pubblicitario a livello di e-commerce che intasa server e home e genera a sua volta altro SPAM, questa volta degli utenti che postano a ripetizione NOTIZIE (o presunte tali) con la speranza che prima o poi un loro post possa rimanere in home all'attenzione degli utenti.

Perchè ho detto 'presunte tali'. L'ho detto perchè molte non sono notizie ma scritti di poche righe (a volte anche tante righe) pubblicati su BLOG diventati contenitori infarciti di pubblicità (annunci AdSense) dove a volte è anche difficile trovare la notiziola scritta.Pubblicità che in questo caso è ammessa perchè non diretta ma realizzata come un qualsiasi messaggio pubblicitario stampato su di un giornale. Per meglio capirci dirò che postare un articolo per pubblicizzare il prodotto 'tal dei tali' non si può, ma, se posto un articoletto di qual si voglia fattura, nessuno vieta che al suo fianco appaia  un riquadro pubblicitario col prodotto 'tal dei tali' in bella mostra.


Molte sono state le proposte fatte dagli utilizzatori del sito per porre rimedio a questo stato di cose che irrita un po' tutti,  blogghettari con accaunt AdSense che sono contro gli spammatori di e-commerce, e i semplici utenti che sono contro entrambi, anche io a suo tempo proposi qualcosa, ma sino ad ora non si è arrivato a capo di nulla, vuoi perchè alcune proposte sono troppo complicate da realizzare, vuoi perchè altre darebbero troppo potere ai Power User (utenti particolari in possesso già di poteri da moderatori), vuoi perchè in ogni proposta si cerca di tirare l'acqua al proprio mulino, vuoi perchè corrodono le posizioni dominanti acquisite da alcuni o semplicemente perchè alla proprietà del sito va bene così, insomma, fatto sta che si vedono proliferare un mare di NICK di fantasia che a tutte le ore del giorno e della notte postano proposte commerciali raccogliendo pure qualche voto e restando visibili in HOME anche per diverso tempo togliendo spazio a NOTIZIE ed ARGOMENTI di più generale interesse e senza fine di lucro.

Alla fine è una guerra a colpi di SPAM.

3 commenti:

  1. Intanto apprezzo il tuo blog, anche x l'assenza di adsense perchè, diciamocelo, molti blog, oggi, sono un cassonetto di spam, illeggibili e, poco interessanti.
    Con alcune eccezioni che ti ripagano dal disgusto dello slalom tra una pubblicità e l'altra.
    E OkNo è diventato la discarica preferita degli spammers che, per di più, si credono grandi penne.

    RispondiElimina
  2. @ Saamaya

    Grazie per l'apprezzamento.
    In realtà non è che io non ci avessi provato a mettere il mio bel riquadro Adsense, ma qualche "amico" troppo scrupoloso lo ha talmente tanto visitato da farmi perdere l'account... strano ma l'ho ringraziato, adesso senza mi sento più a mio agio, è di nuovo casa mia.

    RispondiElimina
  3. gli Adsense, sono una cosa seria...
    tutto il 'resto', per me, è scherzo
    don't worry.

    RispondiElimina