Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 2 febbraio 2011

Bunga Bunga: Berlusconi ci ride sù.


Berlusconi si sa è un tipo goliardico, prende tutto a ridere non risparmia certo battute e gag sull’ormai famoso ‘Bunga Bunga'.
Alla festa di compleanno della deputata Pdl Pina Castiello, il presidente del consiglio intrattiene gli ospiti esibendosi al microfono e ricorda i tempi passati cantando vecchie canzoni francesi. Tra gli ospiti anche Peppino di Capri e Sal Davinci, che accompagnano il premier nelle esibizioni canore.
Berlusconi si concede alle foto e ai saluti degli ospiti, e prima di tornare al microfono presenta il tastierista napoletano e sua moglie, di origine cubana, "fuggita dal crudelissimo Fidel Castro". Poi, ricordando i ‘trascorsi' con il tastrierista dice: "Lui è stato protagonista di cento ‘Bunga Bunga'. Insieme ne abbiamo fatte di tutti i colori: nel senso che lui suonava, io cantavo e gli altri si divertivano ...".
Infine, al momento del taglio della torta, Berlusconi festeggia la deputata Castiello: "è un esemplare fantastico di quall’altra parte del cielo che noi maschi riteniamo essere superiore. Rappresenta benissimo tutte le nostre belle e brave parlamenatri". Chiusura con una nuova gag: "Stasera Bunga Bunga per tutti".
Sembra quasi Cetto La Qualunque.

Nessun commento:

Posta un commento